lunedì 3 marzo 2014

Persi 748.000 posti di lavoro, disoccupazione al top


disoccupazione-al-topSecondo quanto rilevato dall’Istat, la disoccupazione, a Gennaio, ha raggiunto il 12,9%. E’ il massimo storico dal 1977. Sono stati persi ben 478 milioni di posti di lavoro. Per fare un po’ di numeri, possiamo dire che i disoccupati risultano 3 milioni 293 mila, 260mila in più di gennaio 2013 (+8,6%) e 60mila in più di dicembre (+1,9%).
Il tasso di disoccupazione è quindi in aumento di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 1,1 punti nei dodici mesi. I disoccupati tra i 15 e i 24 anni sono 690 mila: il tasso sale dal 41,7% al 42,4%; il numero di occupati tra i giovani (937 mila) cala dello 0,7% rispetto al mese precedente (-7 mila) e del 9,4% su base annua (-97 mila). Rimane invariato rispetto a dicembre il numero di occupati complessivi (22 milioni 259 mila), in diminuzione dell’1,5% su base annua (-330 mila). In flessione su base mensile l’occupazione femminile (-0,2%); su base annua invece il calo dell’occupazione si registra sia tra gli uomini (-1,7%) sia tra le donne (-1,1%).
Una situazione che tende a cambiare rapidamente e che, si spera, possa
mutare grazie alle riforme introdotte dal governo Renzi.
Daniele Fronteddu

Tratto da : 2duerighe